...insieme       ci divertiremo un mondo!!
HOME DOVE SIAMO FOTO AZIENDE NEWS CANTACHIARO CALENDARIO CENNI STORICI
Su

"Nei secoli andati, parrocchiale di Silvano era la pieve di S. Maria di Prelo o di Praedio o di Prieto, caseggiato che sorgeva lÓ vicino. La pieve sorgeva a 2Km di distanza da Silvano sulla destra della Piotta. Essa era assai antica; la tradizione confermata dalla struttura dei muri la dice del secolo VII; tuttavia ne troviamo la prima memoria scritta solo in un atto del 1227 ove Ŕ nominato l'arciprete Pietro.

Altri arcipreti sono Enrico che nel 1263 appellava contro una sentenza pronunciata a di lui carico, nel 1368 Don Romeo Zucca. La pieve estendeva  la sua giurisdizione oltre che tutto Silvano sopra altre undici chiese ora parrocchiali che abbiamo veduto nel registro del 1523. Col trasformarsi delle chiese in parrocchie, la pieve di Prelio venne a trovarsi abbandonata e quindi decadde; alla fine del 1400 minacciava rovina; l'arciprete stesso Fra Antonio di Valenza abitava non pi¨ presso di essa, ma in Silvano Inferiore. Per lo stato della chiesa e per la comoditÓ della popolazione si decise di trasportare le funzioni parrocchiali in paese. E ci˛ avvenne ad opera dei signori Agostino e Giovanni Adorno, che nel 1480 avevano ottenuta dal Papa Innocenzo VIII il giusto patronato sulla nostra pieve per averne aumentati i redditi. Si conserv˛ tuttavia l'antico titolo che noi abbiamo veduto nel succitato registro. Dopo il 1523 non si trova pi¨ quel titolo; nel catalogo del 1673 troviamo scritto pieve di S. Pietro di Silvano.

La chiesa ove fu trasportata la parrocchia Ŕ quella di San Pietro. Questa l'abbiamo veduta nominata nel 1308. Fu in parte riedificata nel 1599 ed ampliata nel secolo appresso dall'arciprete Bonelli, di nuovo verso il 1780 dall'arciprete   Casalini: fu decorata nel 1870 dall'arciprete Carbonelli di cui felice Ŕ la memoria.

L'antica pieve, dopo un lungo tempo di abbandono, fu restaurata ed in gran parte rifatta dalla pietÓ della mMarchesa Maddalena Adorno. Porta il titolo di S. Maria della Neve ed Ŕ ancora volgarmente chiamata la pieve.

S. Sebastiano - Fin dal 1584 alcuni abitanti della villa inferiore si agitavano per avere la propria parrocchia; pi¨ tardi il munifico Marchese Bergonzo Botta Adorno depositava L. 20.000 di enova per costituirne la dote; nel 1744 i confratelli di S. Sebastiano offersero il loro oratorio che con grande probabilitÓ risaliva al sorgere delle compagnie dei Bianchi e che due anni prima avevano riedificato e abbellito.

San Pancrazio - E' assai antica; fu ampliata in principio del secolo XVII e di nuovo sul finire del secolo XVIII. Secondo il Lanza risalirebbe al secolo XII e sarebbe stato opera dei benedettini."
 

Mons. Clelio Goggi - "Storia delle Parrocchiali della Diocesi di Tortona"

Copyright ę 2003-2014 PRO LOCO di Silvano d'Orba P.IVA 01374340063 - All rights reserved Ultimo aggiornam.:12-05-14  Powered by PLANET OFFICE